Seconda Versione Gioppino - Complesso Raffeng - Maschere (Vinyl, LP)


Download Seconda Versione Gioppino - Complesso Raffeng - Maschere (Vinyl, LP)

Label: Fonovideo - FLP 127 • Format: Vinyl LP • Country: Italy • Genre: Jazz, Folk, World, & Country, Stage & Screen • Style: Theme


Sitemap

The Process (Commercial), NPG Operator - The Artist (Formerly Known As Prince) - The Gold Experience (CD, Album), Ill Walk Alone - Various - Honor Roll Of Hits (Vinyl), Hier Ist Ein Mensch - Stoakogler, Die* - Wir Sind Eine Große Familie (CD), Ditty - LoneMoon - Forgiveness (File, MP3, Album), Army Of Me (Masseymix) - Björk - Telegram (CD), Do It Again - the kids* - number one (Vinyl, LP, Album), Current (4) - Theme From ;Rocky; (Gonna Fly Now) (Vinyl), Sinan G - Ich Bin Jesse James (File, Album), Dont Play That Song (You Lied) - Adriano Celentano - Adriano Celentano CD3 (CD), Aloha Oe, Battalion - Birds And Buildings - Bantam To Behemoth (File, Album), Laboratorio - Daniel Ceballos - Abstract EP (File, MP3), Majesticness - DBL Impaq - Hip Hop Apocalypse (CD, Album), On Your Own - frYars - Power (CDr, Album)

9 Comments
  1. Kigajas

    Il Gioppino maschera tradizionale bergamasca. si avvicina il Carnevale e non vi è nulla di più tradizionale delle maschere. Nella provincia anticamente nei giorni di festa i burattinai rappresentavano le scene di vita contadina e il Gioppino era una delle maschere più amate, anche oltre confine.
  2. Mekasa

    Questa maschera rappresenta il sempliciotto di campagna. Ignorante e ottuso, spesso Gioppino viene ingannato dalle altre maschere (da qui il detto lombardo “fare la figura del Giopì o del Gioppino”); tuttavia, è un personaggio umile e di buon cuore. DISEGNI DI GIOPPINO. Clicca qui per scaricare questo disegno di Gioppino.
  3. Mirn

    Dopo gli appuntamenti del (sul tema “Sacro e profano”) e (sul tema “Da baco a Bacco”), l’edizione , in concomitanza con i festeggiamenti per il decennale di fondazione dell’associazione, riporta al centro dell’attenzione proprio il “padrone di casa” Gioppino, che a Zanica - suo paese natale - accoglie le maschere.
  4. Voodoohn

    GIOPPINO. - Burattino: appartiene ai "caratteri" formatisi quando gl'invasori francesi proibirono le maschere della Commedia dell'arte. È originario di Zanica (Bergamo) e appartiene alla classe dei contadini. Sono sua caratteristica tre grossi gozzi rossastri sotto al mento: il .
  5. Kataxe

    Gioppino Gioppino: maschera di origine bergamasca. nasce come burattino nei primi anni dell'Ottocento. Sulla sua origine precisa non si sa molto. La prima notizia certa della sua comparsa sulla scena risale al , con il burattinaio Battaglia, di cui ci riferisce Luigi Volpi.
  6. Kesar

    Gioppino (in bergamasco Giopì) è una maschera akabbohtibackfreew.barcountfitmaduseshoyracalromarda.co sua principale caratteristica fisica sono tre grossi gozzi, da lui chiamati le sue granate o coralli, che ostenta non come un difetto fisico, ma come veri e propri gioielli.. La tradizione vuole che sia nato da Bortolo Söcalonga e Maria Scatoléra a Zanica dove vive con la moglie Margì e il figlio: Bortolì.
  7. Vir

    Le maschere di Bergamo Brighella. La maschera di Brighella ha origini bergamasche, come il compare Arlecchino; anch'egli come zanni è servo astuto e opportunista, campione nell'ordire intrighi, malizioso e furfante, lascivo e crudele, ladro e insolente, e all'occasione ubriacone e assassino.
  8. Mozil

    La maschera di carnevale Gioppino è di Bergamo, precisamente Zanica e ciò che caratterizza il suo personaggio e la maschera sono tre grossi gozzi sotto il akabbohtibackfreew.barcountfitmaduseshoyracalromarda.cono esibisce come dei veri trofei o gioielli questi gozzi e li chiama coralli o akabbohtibackfreew.barcountfitmaduseshoyracalromarda.co leggenda vuole che il personaggio Gioppino abbiamo questo gonfiore perchè tipico degli abitanti di Zanca, provocato forse dalla qualità.
  9. Juzshura

    Gioppino è una maschera bergamasca. La sua principale caratteristica fisica sono tre grossi gozzi, da lui chiamati le sue granate o coralli, che ostenta non come un difetto fisico, ma come veri e propri gioielli. La tradizione vuole che sia nato da Bortolo Söcalonga e Maria Scatolera a Zanica dove vive con la moglie Margì e il figlio: Bortolì.

Write a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *